Il dipinto, databile ai primi anni Venti, la stagione più brillante e ricca di opere dell’artista, propone uno dei temi più amati, riproposto con varianti sempre nuove. Qui una prosperosa balia tiene tra le braccia un piccolino di pochi mesi, mentre la sorellina più grande gioca ai suoi piedi. Le siede al fianco, elegantissima, la giovane madre. Olio su tavolta, 495 x 340 mm

Leave a Reply